Il Polo di Napoli

Il Polo SBN di Napoli inizia le sue attività nell'ottobre del 1989. All'inizio del 1990, dopo lo svolgimento dei necessari corsi di addestramento, è stata avviata la catalogazione partecipata tra la Biblioteca Nazionale e la Biblioteca Universitaria, mentre nell'autunno dello stesso anno si è collegata la Biblioteca della Società Napoletana di Storia Patria e poi via via tutte le altre. Dal settembre 1996 è attivo il collegamento con l' Indice nazionale.

  • Oggi le biblioteche aderenti al Polo Napoli sono  223
  • Gli operatori abilitati ad inserire dati sono  943

  • Gli operatori dell'area informatica della Biblioteca Nazionale gestiscono il Polo Napoli ed i servizi offerti via web.

  • Il Polo SBN Napoli adotta il software SBNWeb, di proprietà del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
    La licenza d'uso è data in uso gratuito alle biblioteche che intendano adottarlo e la relativa manutenzione è a carico dell'ICCU.
    Le
    spese di gestione, aggiornamento e manutenzione del server, che ospita la banca dati SBN, collocato presso il CED della Biblioteca Nazionale di Napoli, sono a carico della Biblioteca Nazionale.
    Unica spesa a carico della biblioteca aderente è quella relativa ad un collegamento Internet ADSL.

  • Il collegamento è attivo 24 ore su 24.

  • Il Polo Napoli ha un catalogo accessibile on-line, ossia un OPAC (On-line Public Access Catalogue) per tutte le biblioteche partecipanti al Polo,  in cui viene riversato l'intero numero di record bibliografici recuperato da tutte le biblioteche della struttura (attualmente quasi 1.000.000 di notizie).
    L'OPAC è consultabile all'indirizzo: http://polosbn.bnnonline.it/SebinaOpac/Opac
    I cataloghi delle biblioteche che partecipano alla base dati NAP, quindi, sono interrogabili attraverso una modalità semplificata e libera, per 24 ore al giorno attraverso la pagina web, con tutte le informazioni gestionali (tra cui la più utilizzata - si ricorda - è quella della collocazione e degli accessi semantici, per argomenti e soggetti), nonché l'accesso ai servizi (richiesta di consultazione, prestito e fotocopie del documento).
  • L'ufficio del Polo NAP, cui partecipano anche catalogatori operanti presso sedi remote, provvede a tutte le operazioni di gestione, manutenzione, pulizia e correttezza della base dati.
    L'ufficio del Polo NAP gestisce un applicativo SBNMantis,  web based, dove tutti gli operatori segnalano difficoltà o malfunzionamenti.

  • L'ufficio del Polo NAP organizza gratuitamente, per le biblioteche aderenti al Polo, incontri di formazione sull'applicativo e sulle procedure catalografiche e garantisce assistenza, anche informatica, nella fase di avvio e nella manutenzione del collegamento SBN.